Scaffale minimo

Sappiamo bene che questi boschi ospitano individui che col sorriso sulle labbra sono pronti ad annunciare al mondo “Mai letto un libro in vita mia!” come se fosse una certificazione di qualità.

Ma ci sono libri che non possono mancare in una casa di campagna.
Quelli che seguono sono titoli specifici, ma in realtà stiamo parlando di tipologie di libro.

Manuali.
Piccole enciclopedie per sopravvivere alle catastrofi quotidiane.
Perché, come mi disse una giovane donna bellissima, tanti anni or sono, tutto si può imparare da un libro.

Vediamo, cinque libri indispensabili…

Un buon manuale di bricolage.
Noi abbiamo recuperato in un autogrill il Manuale Completo del Fai da Te, della Giunti, ma il mondo è pieno di manuali di bricolage. Cercatene uno bello spesso e onnicomprensivo.
Non andrà mai a male.
L’idea è quella di avere un testo di riferimento per sistemare prese, tubature riottose, fare la manutenzione minima di casa.
Il volume della Giunti copre anche camini e stufe, il giardinaggio  e un sacco di altre cose.
Ma meglio abbondare che trovarsi con l’acqua alla caviglia senza sapere dove mettere il tappo.

Un buon manuale di rimedi domestici.
Noi abbiamo recuperato da un centro remainders il piccolo ma massiccio Tutto Risolto!, che a parte la copertina con quel sorriso un po’ sinistro, copre un sacco di eventualità che non ricadono nella categoria bricolage.
Smacchiare, conservare, rammendare, tenere a bada le formiche…
Molti volumi vantano di contenere i rimedi tramandati da nonne, zie e altri antenati improbabili.
Non importa – l’importante è che funzionino.

Un buon manuale di cucina.
Non un ricettario, badate, ma un libro che vi insegni a cavarvela fra i fornelli.
A ragionare in termini gastronomici.
Gestire la dispensa, fare la spesa, preparare una cena con quel che c’è nel frigorifero e sopravvivere per apprendere dall’esperienza…
In base all’esperienza dell’autore, nulla batte i libri di Elizabeth David, ma anche il classicissimo Action Cookbook di Len Deighton serve alla bisogna – e si adatta molto bene allo stile di vita del single.

Un manuale di pronto soccorso.
Questo è il volume sul quale non vorrete andare al risparmio.
Pagate anche caro, ma assicuratevi di avere un testo a tenuta stagna – niente errori di stampa o svarioni.
Ma anche, niente passaggi oscuri o istruzioni ambigue.
Un buon posto da cui cominciare potrebbe essere la vostra farmacia di fiducia.
Noi usiamo un manuale per velisti talmente vecchio che non esiste neppure un’immagine in rete…
E nella pagina delle Risorse ne abbiamo segnalato uno on-line (non si sa mai).

Un buon manuale di astronomia per dilettanti.
Perché se siete in campagna e non ne approfittate per godervi il cielo di notte, siete davvero tristi creature…
Noi usiamo la Rough Guide to the Universe, di John Scalzi, ed un manuale per l’osservazione delle stelle in barca (ma come ci son finiti tutti sti libri di barca qui nel Monferrato…?)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...